giovedì 4 luglio 2013

Chi la dura la vince!

Come da titolo Mattia e il suo team sono riusciti in quella che è possibile chiamare "impresa" in tutti i sensi. Solo poco tempo fa era un ragazzo come gli altri, a cui piace correre con i kart, appassionato di motori, meglio se quattro ruote, sognante un radioso futuro. Ma stando alla realtà non poteva dar adito al proprio sogno, quello più grande, di correre il Campionato Italiano Karting il prossimo anno per il cruccio di tutti i piloti: Uno sponsor e un team di supporto. Molto spesso il primo sponsorizzatore è tuo padre, ma quando si punta in alto non basta più e incomincia la decadenza per i più.

Grazie all'aiuto del suo team composto da sole cinque persone sparse per l'Italia che non si sono mai conosciute, né tanto meno viste, alla sua caparbietà e, sopratutto, al popolo di Twitter tutto che costantemente interloquisce con lui, lo incoraggia, lo followa - passatemi il termine - lo supporta sul piano morale e nell'obiettivo di raggiungere 10000 followers per un sponsor, è riuscito in quattro e quattr'otto a mettersi sotto i riflettori e attirare l'attenzione di chi di dovere.

Così facendo lunedì pomeriggio è partito per una meta a noi sconosciuta, la scaramanzia giustamente regna sovrana, che si è poi rivelata Siena, anzi, il circuito internazionale di Siena ove ha potuto mettere in mostra le sue abilità del talento che è, dimostrando non a parole ma a fatti di essere davvero bravo. Pronti, partenza e via! - come recita una famosa canzone di F.F - messo il casco e #giututto.

Nonostante Mattia fosse emozionato e felice sia prima che mentre era in pista, non ha sbagliato nulla mettendo su giri su giri da manuale, facendo scaldare le gomme, conoscendo la pista e superando i limiti che molto spesso la testa impone e il cuore supera, abbassando ad ogni tornata il suo personale facendo segnare 51.2'' che per la categoria Baby è un gran bel girare! Se queste sono le premesse la risposta del Team è puntuale e precisa: "@KartArenaMotorspost è lieta di annunciare che @mattiared24 sarà il prossimo anno al via dell'Italiano con il nostro racing team. Ha davvero un gran futuro davanti, faremo grandi cose."

E non è tutto, perché la @KartArenaMotorsport già sta sistemando il kart di @mattiared24 per altri test ufficiali. Un risultato eccezionale che, come ribadito da Mattia stesso, è stato possibile solo grazie all'aiuto di voi tutti che lo supportate, che dialogate, insomma che siete la sua seconda famiglia. Il nuovo team gli fornirà motori, gomme e kart ma a Mattia servono ancora quei 10000 followers perché le spese del campionato si sono sì dimezzate, ma sono ancora ingenti. Dunque non ci resta che accompagnare questo pilotino nel suo grande sogno, imparare da lui che se credessimo di più sulle cose potremmo fare tutto quello che ci frulla nella testa anche se impossibile, del resto "il cielo resta il limite da superare" cit.

Ancora una volta GRAZIE per averlo sostenuto e GRAZIE ancora perché continuerete a farlo. Del resto siete una grande seconda famiglia o perché no, una famiglia allargata.

P.S. Un ringraziamento va anche a #bombardino, il nuovo motore per non aver lasciato Mattia a piedi.





@DaniloMenegatti